Numero verde 800 211650 info@depuratoreacquacasa.com

Qual è la differenza tra addolcitore e osmosi inversa?

differenze acqua

La maggiore attenzione dedicata da un numero sempre maggiore di persone alla salute ha portato a scelte più consapevoli in merito all’alimentazione. Non sono pochi neppure coloro che hanno deciso di installare all’interno della propria abitazione un addolcitore o un depuratore d’acqua ad osmosi inversa. Questi due sistemi hanno l’obiettivo di eliminare le sostanze tossiche e quelle dannose presenti spesso nell’acqua di rubinetto.

Parlare di addolcitore d’acqua significa fare riferimento ad un’apparecchiatura in grado di prevenire i depositi di calcare, garantendo alle tubazioni e agli elettrodomestici di casa un’aspettativa di vita più lunga. Si caratterizza per la sua capacità di ridurre la durezza dell’acqua. È proprio l’eccessiva durezza, determinata principalmente dalla presenza di calcio e magnesio, a portare, nel lungo periodo, le tubature ad incrostarsi. Chi acquista un addolcitore ha a disposizione un apparecchio che svolge un’efficace azione protettiva sull’intero sistema igienico sanitario. Il minor livello di usura di tubature, serpentine, serbatoi, elementi di lavastoviglie e scaldabagni, permette di risparmiare, sia a livello energetico che di sostituzione delle parti danneggiate.

Il funzionamento di un addolcitore d’acqua si basa sull’impiego di resine a scambio ionico. L’acqua viene condotta in una colonna all’interno della quale è presente un letto di resine a scambio ionico, caricate di sodio. Sono proprio tali resine, al passaggio dell’acqua, a sostituire gli ioni di calcio e magnesio con equivalenti ioni di sodio, riducendo la durezza. Vengono così ripristinati i livelli ottimali di concentrazione dei vari elementi.

Il sodio ceduto durante tale processo viene ripristinato automaticamente dall’addolcitore durante il ciclo di rigenerazione. A livello di risparmio, questo macchinario assicura minori costi di manutenzione, un consumo ridotto di prodotti per la casa e per la persona, bollette più basse ed emissioni inquinanti minime.

I depuratori ad osmosi inversa, invece, entrano in gioco quando si ha a che fare con acqua ad uso potabile, ossia con quell’acqua che viene bevuta e utilizzata ogni giorno per cucinare. Tali depuratori si collegano direttamente al rubinetto di casa e consentono di filtrare l’acqua rendendola più sana e più leggera. Questi depuratori, grazie ad una speciale membrana osmotica di cui sono dotati, riescono a filtrare le eventuali sostanze inquinanti contenute nell’acqua oltre al cloro e all’ossido di ferro sviluppato dalla corrosione delle linee di distribuzione dell’acquedotto. Infatti, nonostante gli innumerevoli controlli giornalieri a cui viene sottoposta, l’acqua potrebbe contenere molte sostanze inquinanti come arsenico, nitrati, pesticidi, fosfati e molti altri elementi inquinanti che, pur rientrando nei limiti di tollerabilità della normativa vigente, potrebbero modificare negativamente le caratteristiche organolettiche di qualità dell’acqua fornita dall’acquedotto pubblico.

La percentuale delle sostanze eliminate da un impianto ad osmosi inversa è estremamente elevata, tanto da porsi tra il 90 e il 98%. Procedendo alla sostituzione periodica dei filtri, da effettuarsi almeno una volta ogni 12 mesi, viene garantita la massima sicurezza. Il processo di osmosi inversa rappresenta un meccanismo fisico naturale; proprio per questo, un impianto basato su tale sistema non fa ricorso ad alcuna sostanza chimica. Il risultato è un’ottima acqua oligominerale, pura, leggera, sana e di alta qualità.

Depur Sistem Italia Srl, con sede a Capannori in provincia di Lucca si è specializzata ormai da diversi anni nella vendita di addolcitori d’acqua e depuratori, sia in ambito industriale che domestico, proponendo anche diversi modelli di purificatori d’acqua e frigogasatori per l’erogazione istantanea di acqua fredda e gassata.

 

Share this post