Numero verde 800 846 255 shop@depursistemitalia.it

Depuratore d’acqua aziendali: quali sono i vantaggi?

depuratore acqua aziendale

Spesso aziende, mense, b&b, caserme, ospedali ed uffici pubblici e privati, si trovano a dover compiere una scelta riguardo alle modalità di distribuzione dell’acqua. Ciò che faremo oggi è quindi spiegare perché l’installazione di depuratori di acqua aziendale sia la scelta dal punto di vista pratico, economico e del benessere, più giusta per datori di lavoro, collaboratori e utenti ospiti. Di fatto, è ormai da più e più parti ribadito che l’utilizzo di acqua in bottiglia sia una scelta antieconomica.

Tralasciando l’acceso dibattito che vede i titolari delle acque in bottiglia affermare quanto l’acqua minerale distribuita in commercio sia migliore di quella del rubinetto, in netto contrasto con quanti sostengono che le acque in bottiglia siano poco e male controllate, il dato di fatto è che ricorrere alle bottiglie è obiettivamente dannoso per l’ambiente, sia dal punto di vista della quantità di plastica prodotta che sotto il profilo dei trasporti, i quali inevitabilmente aumentano l’inquinamento ambientale. Accantonata quindi l’idea dell’acqua in bottiglia e di conseguenza quella dei cosiddetti boccioni pre-confezionati, che differiscono dalle bottiglie solo per le dimensioni, andiamo a vedere in cosa consistono i depuratori d’acqua aziendale e se sono davvero efficaci ed efficienti.

Depuratori di acqua aziendale: sono davvero utili?

I depuratori di acqua all’interno delle aziende possono dirsi strumenti altamente tecnologici e funzionali che, messi a disposizione di ospiti e collaboratori, non solo migliorano la considerazione complessiva del brand, ma concorrono a sottolineare l’attività ecosostenibile della società e l’attenzione alla salute dei dipendenti. L’utilizzo di un depuratore ad osmosi inversa nell’azienda, inoltre, incide positivamente anche sui costi: il risparmio annuo è indubbiamente considerevole. L’utilità in senso stretto dei depuratori ad osmosi inversa, quindi, si misura sia in termini di benessere fisico che in termini di risparmio. Dal punto di vista della qualità dell’acqua i depuratori ad osmosi inversa operano invertendo il processo naturale dell’osmosi.

L’osmosi inversa non fa altro che sfruttare la pressione messa in atto da una pompa per indirizzare l’acqua di rubinetto attraverso una speciale membrana osmotica. Tale membrana è realizzata per farsi attraversare solo dal liquido e trattenere tutte le altre sostanze, anche quelle più piccole, comprese fra 0,001 micron e 0,0001 micron, che corrispondono alle dimensioni di virus, batteri o sostanze inquinanti. In questo modo le sostanze trattenute saranno pari a circa il 97%. Quella dell’osmosi inversa è un’operazione del tutto naturale, per la realizzazione della quale non è necessario l’intervento dei processi chimici e quindi ha il pregio di non alterare la struttura dell’acqua.

La comodità dell’utilizzo di un depuratore d’acqua aziendale è quindi legata alla possibilità di utilizzare acqua corrente, depurandola correttamente e rendendola purissima, sia gasata che naturale, senza l’impiego di forza fisica per il trasporto, né di spesa economica per l’acquisto di boccioni o confezioni di acqua. Chiunque, ed in qualsiasi momento della giornata, potrà godere di un sorso di acqua pura, senza più il rischio di rimanere a secco.

Share this post